Organizzare le informazioni. 3 Strumenti

Organizzare le informazioni. 3 Strumenti

Come fanno certe persone ad avere sempre spunti ed idee creative in ogni contesto e nel momento giusto? Esiste un modo per organizzare le informazioni in modo efficace? Certo che esiste, e sarai in grado di farlo anche tu.

In fotografia non conta solo fotografare, ma anche saper gestire le informazioni e spunti creativi che si presentano davanti a noi. Con questo articolo non ti spiegherò come diventare superman, ne tanto meno andrò a spiegarti chissà quali tecniche di memorizzazione delle informazioni, ma semplicemente ti darò qualche suggerimento utile su come sfruttare degli strumenti in modo efficace per gestire le informazioni, tecniche e suggerimenti di cui vieni a conoscenza, in modo tale che tu possa recuperarle rapidamente e renderle utili ogni qualvolta ti servono.

Potrei dirti “basta che ti organizzi”, ed effettivamente è quello che mi hanno detto in molti, una frase con cui tanti si sono riempiti la bocca e che, oggettivamente, è corretta. Peccato però che pochi spieghino come “ci si organizza”, almeno fino ad ora visto che nei prossimi paragrafi ti spiego come faccio a tenere mille informazioni organizzate e facili da reperire in ogni contesto e situazione.

Io ho perso un sacco di tempo per comprendere quali sono le soluzioni migliori. Ma veramente tanto! Se leggi il mio articolo fino in fondo tu avrai l’opportunità di evitare questa fatica!

Prima di iniziare, specie se è la prima volta che leggi il mio blog, ti vorrei suggerire di iscriverti alla newsletter. I motivi ti possono sembrare banali, ma in realtà iscrivendoti riceverai prima di tutto, e gratuitamente, delle guide per apprendere alcune tecniche fotografiche. Per secondo, riceverai settimanalmente dei consigli e suggerimenti fotografici rivolti esclusivamente a chi è iscritto.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ »

organizzare le informazioni

TANTI PARLANO DI ORGANIZZAZIONE, MA SOLO TU SARAI VERAMENTE IN GRADO DI ATTUARLA

Quando ho deciso di affrontare al fotografia in modo serio e professionale ho subito compreso che per spiccare in questo settore bisogna prima di tutto essere aggiornati, ricercare sempre nuovi stimoli creativi ed essere al passo con i tempi. Fare questo tutto sommato non è complicato nell’era di internet nel quale ci troviamo, alla fine dell’articolo ti darò qualche fonte utile a questo scopo, però… e c’è sempre un “però”… la facilità nel reperire tutte queste informazioni, spunti e tecniche, va di pari passo con la necessità di organizzarle e gestirle nel modo corretto. Per un po’ di tempo non avevo dato importanza a questo aspetto ma ben presto ho capito che:

  • le fonti da seguire sono tantissime
  • è umanamente impossibile ricordare tutte
  • perdere tempo significa anche perderci dei soldi

Se devo comprare la pasta, e me ne dimentico, al massimo faccio un salto al ristorante (perdendoci economicamente visto il costo più elevato), ma in ambito fotografico non c’è cosa peggiore del ritrovarti in una situazione in cui pensi: “si cavoli… ho visto una tecnica spettacolare che andrebbe a puntino per le foto che sto lavorando, ma non ricordo come si fa e non trovo più il sito/appunto/articolo che lo trattava”.

E quindi? Come fare? Dove ho sbagliato?

Semplice! Te l’avevo detto anche prima… bastava che ti organizzavi meglio! Immagino che anche a te siano capitate delle situazioni simili, ma per fortuna in questo post ti spiego come organizzo tutte le mie informazioni ma prima, se non l’hai già fatto, ti chiedo nuovamente di fare click su +1. E non ti costa nulla.

NON CI SONO TRUCCHI, MA SOLO UN MODO INTELLIGENTE DI USARE DEI SOFTWARE GRATUITI

Salvare e catalogare articoli, tutorial o tecniche varie non è complesso, in linea di massima potresti usare anche il segnalibri-bookmarks del tuo browser (ormai tutti da Firefox a Google Chrome gestiscono la sincronizzazione on-line con tutti i dispositivi). La vera sfida è fare in modo che queste informazioni saltino fuori quando realmente ti servono, filtrate correttamente tra centinaia o migliaia di altre notizie e per fare questo devi necessariamente affidarti a dei software.

Nelle prossime righe ti spiegherò quali software uso io, tutti gratuiti nella versione base (più che sufficiente), e che col tempo mi hanno letteralmente semplificato la vita e ti permetteranno di migliorare anche la tua.

EVERNOTE. UN ELEFANTE PER AMICO

organizzare le informazioni

La prima cosa che devi fare arrivato a questo punto è quello di aprirti un account EVERNOTE. Se ne hai già uno chiudilo e ricomincia da zero cliccando sul link che trovi qui, in questo modo potrai anche usufruire di un mese di account con le funzionalità Premium.

La logica di funzionamento di Evernote è molto semplice: puoi scrivere delle note ed organizzarle in taccuini on-line (o se preferisci puoi immaginarli come dei bloc-notes) e puoi creare quanti taccuini desideri. In pratica puoi farti un taccuino per ogni tema che vuoi catalogare, ma questa è solo una delle sue funzionalità.

Ma cosa c’è in Evernote che me lo fa trovare così insostituibile? Te lo spiego: io sfrutto moltissimo internet frequentando molti siti, forum e blog di settore e quando trovo un’articolo, spunto, consiglio o tecnica che posso ritenere utile ho la necessità di poterla salvare velocemente, da qualsiasi dispositivo e che venga slavata in un unico posto.

Evernote mi garantisce questa integrazione con praticamente tutti i browser più utilizzati e qualsiasi terminale permettendomi, con un semplice “click”, di salvare una copia della pagina web, articolo, video o link direttamente in un taccuino specifico sul mio account Evernote on-line. Ma non si limita a questo.

Io lo uso per:

  • Salvare link a pagine ed articoli interessanti
  • Salvare articoli completi (evitando così che spariscano quando l’autore aggiorna la pagina)
  • Condividere appunti con collaboratori ed amici
  • Salvare screenshoot
  • Salvare foto di promemoria (tramite l’app mobile)
  • Scannerizzare i biglietti da visita con lo smartphone (tramite l’app mobile)
  • Salvare una copia di un documento fotografandolo (tramite l’app mobile)
  • Registrare degli appunti vocali (tramite l’app mobile)
  • Scrivere liste “to-do”
  • Salvare documenti (pdf, word, excell ecc…)

Lo uso anche per scrivere le mie guide e libri. Qui puoi trovare un’intervista sostenuta per lo staff Evernote. Quanto spazio ho a disposizione gratuitamente? 1 GB al mese… Esattamente, si rinnova di 1GB ogni mese!

POCKET. LA SEMPLICITA’ PRIMA DI TUTTO

organizzare le informazioni

Un’altro strumento che uso con soddisfazione per organizzare tutti miei appunti è POCKET.

Il concetto e funzionamento è molto simile a quello di Evernote ma si differenzia per il fatto che si limita a memorizzare, catalogare ed organizzare siti web e la sua disarmante semplicità di utilizzo.

Se stai visitando un sito web e trovi uno spunto, articolo o qualsiasi cosa che attira la tua attenzione, basta cliccare sul tasto “pocket” sul tuo browser (è integrato molto bene su tutti) per memorizzare quella pagina nel tuo account potendoci anche dare dei tag.

La sera, o in ogni occasione nei quali hai un paio di minuti liberi che non sai come sfruttare, puoi accedere al tuo account (tramite browser o applicazione sul tuo smartphone/tablet) e consultarle con la dovuta calma. Puoi già cominciare da ora salvando questo articolo sul tuo “Pocket”

PINTEREST. UN SOCIAL CREATIVO E PRATICO

organizzare le informazioni

Perché metto nella lista degli strumenti utili a prendere appunti anche Pinterest? Non è forse un social network? Si, lo è.

E se l’hai usato avrai avuto modo di comprendere che non è un posto dove si condividono pensieri, parole, opinioni politiche, stati ecc… Pinterest è un social network diverso che basa la sua caratteristica fondamentale sulla condivisione di immagini con relativo link per raggiungere la pagina nella quale si trova (e diffondendone di conseguenza il contenuto).

Ma immagini di cosa? Di prodotti principalmente. E che cosa centra con la fotografia? Pinterest ha molte categorie, tra cui uno spazio molto frequentato dedicato alla fotografia, con innumerevoli sotto-categorie dove puoi trovare spunti interessanti per qualsiasi genere e tecnica fotografica.

Essendo un social basato sulle immagini è di facile lettura ed immediato. Basta sfogliare i pin (che corrispondono ai “post”) e una volta che clicchi su uno che ti interessa, oltre a poterlo leggere, ti verranno automaticamente suggeriti altri pin correlati. In pratica non devi nemmeno far la fatica di ricercare le cose! Sono loro che vengono da te.

Questo è il lato dedicato alla ricerca. Ma se trovi un pin utile ed interessante? Ottimo! Pinterest ti permette di gestire le bacheche, ovvero dei “raccoglitori” dove salvi tutti i pin che trovi interessanti.

Puoi creare più bacheche per tipologia e salvare in ogni una i pin che la riguardano e di conseguenza puoi organizzare molto bene ogni tipo di suggerimento ed appunto creativo. Se vuoi capire cosa intendo clicca su questo link.

Io sfrutto moltissimo Pinterest e le bacheche per salvare degli spunti creativi trovati nel web, ma lo sfrutto molto anche per condividere le mie raccolte perché sono assolutamente convinto che solo la condivisione possa permettere a tutti una crescita professionale oltre che umana.

TI AVEVO FATTO UNA PROMESSA

Se sei arrivato a leggere fino a qui allora probabilmente ti è anche sembrato interessante quello che ho scritto e all’inizio di questo articolo ti avevo anche promesso qualche dritta su alcune applicazioni e siti che uso per tenermi aggiornato e stimolare la mia creatività.

Flipboard

Tecnicamente è un aggregatore RSS, ma da tutti viene visto come un magazine personalizzato. Lo sftutto principalmente attraverso le applicazioni mobili su tablet e smartphone. Quando traovo un articolo interessante lo inoltro su Evernote o Pocket in base alle mie necessità.

TauVisual

Se in Italia ci fosse un organo che regolamenta la fotografia professionale, probabilmente sarebbero loro. E’ rivolto prevalentemnete ai professionisti con p.iva, ma il loro canale Youtube è una fonte infinita di informazioni utili per tutti!

500px

E’ un sito che raccoglie le foto di chiunque voglia aprirsi un account ed uplodare delle immagini. Però ha un sistema di rating e filtro delle immagini talmente efficacie che con il tempo hanno reso questo sito web uno di quelli con i contenuti migliori e più belli. Discutibili magari nell’eccessiva post-produzione, ma che indubbiamente rispecchia le tendenze visive degli utenti. Hanno introdotto da poco i Trending Profile, ovvero la possibilità di vedere solo le foto degli utenti migliori in assoluto

tecnicafotografica.net

No.. non è uno scherzo! Segui il mio blog, iscriviti alla mia newsletter ed ricevi le news più importanti direttamente nella tua mail!

Quando imparo nuove tecniche oppure ho nuovi suggerimenti da dare sarai tu a saperlo per primo!

Alessio

Blogger, Autore, Fotografo ed Imprenditore Online, Questo è il mio progetto più importante. Guarda le mie foto su 500px o SmugMug.

Ti potrebbe anche interessare...