Canon presenta la nuova EOS M6

In questi giorni è stata annunciata la Canon EOS M6, la nuova mirrorless che va a sostituire la piccola EOS M3, in pratica una evoluzione della precedente, ma senza stravolgere la tipologia di Mirrorless che di fatto ha tutte le carte in regola per posizionarsi bene nel segmento.

IL PUNTO

Canon un po’ ci aveva sorpreso con la EOS M5, non tanto per le caratteristiche della fotocamera in se in quanto non portava delle rivoluzioni importanti in confronto alla concorrenza, infatti è stata considerata una buona macchina ma nulla di eccezionale anche se va tenuto conto che ha uno dei migliori Autofocus presenti sulle mirrorless (Fuji XT2 inclusa).

Anzi… a dirla tutta nella EOS M5 sono state adottate delle scelte un po’ discutibili, come ad esempio il fatto che il display si abbassi di 180° vs. il basso — soluzione molto utile per chi fa video — diventando di fatto inutilizzabile quando si piazza la fotocamera su un treppiede.

Tuttavia non è questo il punto. La questione è che Canon per la prima volta sembra dare un po’ di importanza al segmento Mirrorless, cosa che non faceva da un bel pò di tempo considerato che molti “canon users” erano quasi convinti che il progetto “mirrorlesscanon” fosse finito e venisse addirittura chiuso (almeno fino al lancio della M5).

LE CARATTERISTICHE TECNICHE

L’unica differenza rispetto alla sorella maggiore è la mancanza di un mirino incorporato (per gli irriducibili ci sarà un EVF-DC2 come accessorio esterno) e il fatto che lo schermo LCD si inclinerà di 180° verso l’alto e non verso il basso.

Ecco il mirino esterno EVF-DC2 applicato alla M6

Come sensore troviamo lo stesso CMOS APS-C da 24,2 megapixel come sulla M5 e potrà sfruttare un miglioramento dell’autofocus grazie al rilevamento di fase con tecnologia Dual Pixel CMOS AF e 49 punti come nel modello più professionale.

Il processore è un DIGIC7 con una gamma di sensibilità ISO che va da 100 ai 25600. I file RAW sono a 14-bit.

La velocità di scatto continuo è 9 fps con messa a fuoco automatica bloccata sul primo fotogramma e 7 fps con AF continuo. Il buffer è di 26 fotogrammi in formato JPEG e 17 fotogrammi in formato RAW secondo le specifiche ufficiali. La velocità massima dell’otturatore è 1 / 4000s.

Non è prevista la funzionalità di ripresa video in 4K ma rimane in formato Full HD e 60p.

Il monitor LCD posteriore è TouchScreen da 3 pollici con 1,040k punti di risoluzione inclinabile di 180° vs. l’alto e di 45° vs. il basso.

Il mirino opzionale EVF-DC2 è da 0,39 pollici con un pannello OLED da 2,3 milioni di punti e 120fps frequenza di aggiornamento (come quello integrato nel M5).

Come connettività sfrutta il Wi-Fi, NFC e Bluetooth. L’ultima opzione consente di mantenere un collegamento costante tra la fotocamera e il dispositivo mobile.

La nuova EOS M6 sarà disponibile a partire da Aprile nelle seguenti configurazioni e prezzi (indicativi):

  • Solo corpo: 990 Euro.
  • Corpo + Obiettivo EF-M 15–45mm f / 3.5–6.3 IS STM: 1.145 Euro.
  • Corpo + Obiettivo EF-M 18–150mm f / 3.5–6.3 IS STM: 1.450 Euro.
  • Il mirino opzionale EVF-DC2: 280 Euro.

IL MIO PARERE

Questa EOS M6 non ho ancora avuto modo di provarla ovviamente ma sulla carta sembra di fatto una EOS M5 in versione “small”, ovvero un’evoluzione della EOS M3 alla quale hanno introdotto tutte le novità e performance della M5.

Si tratta di un’evoluzione? No.

Si tratta di un miglioramento? Si.

La EOS M6 non è nulla di stratosferico dal punto di vista delle caratteristiche tecniche visto che eredita praticamente tutto dalla sorella maggiore EOS M5, tuttavia non può essere paragonata nemmeno alla EOS M3 della quale eredita tutto sommato solo l’estetica.

Probabilmente un prezzo di 990 Euro per il solo corpo è forse eccessivo, ma siamo abituati a Canon che fa questi lanci per poi ridurre il prezzo progressivamente (la EOS M3 si trova attualmente a meno di 600 in Kit — clicca qui per vedere il prezzo Amazon — ) tuttavia io sarei molto combattuto nella scelta perché il nuovo sistema autofocus credo sia molto interessante.


Fonte: The new Canon EOS M6 is an M5 without viewfinder (and that’s pretty much it)

// Active Campaign