Categorie
Recensioni Utilità Video

Come scegliere lo zaino foto/video adatto a noi?

Un tema che non ho mai trattato nel mio canale YouTube era quella riguardante lo zaino fotografico. Io nel tempo ne ho veramente cambiati tanti, ma finalmente ho trovato quello che fa per me.

Ma come si sceglie uno zaino fotografico? Io ho buttato qui qualche suggerimento che potrebbe tornarti utile, ma prima dai un occhio al mio video che trovi qui sotto.

Buona visione e buon divertimento! 🎉

CLICCA QUI SE VUOI VEDERE IL VIDEO NEL PLAYER YOUTUBE

COME SCEGLIERE LO ZAINO

Allora, questa ovviamente non è una guida universale e come tale non devi proprio vederla. Ma penso possa esserti di aiuto ed ispirazione.

1. ESCLUDI LE MARCHE POCO NOTE

Certo, non è un fattore determinante e sempre vero, ma se vuoi un prodotto buono in questo ambito devi, secondo me, affidarti ai brand più noti. Manfrotto, Peak Design, LowePro, Tamrac ecc… di solito basta fare una rapida ricerca online e si scoprono subito quali sono le marche migliori.

2. INDIVIDUA LA CARATTERISTICA DI BASE

Secondo me devi fissare subito una caratteristica fondamentale e della quale non puoi fare a meno. Quello è il tuo punto di partenza.

Nel mio caso era fondamentale un aspetto: le dimensioni. Non volevo uno zaino di quelli ingombranti, grandi e sbilanciati. Ne parlo anche nel video.

Da li parte tutto. Ho escluso tutti i modelli troppo grandi e, guardando varie recensioni online, ho capito che la capienza doveva essere tra i 20 ed i 30 Litri (eh si… si usano questi metodi di misura per determinare le dimensioni).

3. COSA DOVRAI FARE?

Questo aspetto è spesso sottovalutato. Se cammini per molte ore con lo zaino in spalla, o in terreni sconnessi, devi cercare uno zaino che sia comodo da vestire. Anche in questo caso le recensioni online ti possono tornare utili, ma ancor di più cercare di scoprire il modello/tipo di zaino che usano delle persone che ne fanno un uso simile al tuo.

4. QUANTA ROBA DOVRAI METTERCI DENTRO?

Uno zaino spesso viene usato come “magazzino”. Conosco fior fiore di fotografi che girano con zaini dove dentro hanno tutto.

Non scherzo! Proprio tutto. Flash, due corpi macchina, teleobiettivo, obiettivo macro, obiettivo per ritratti, caricabatterie, filtri, portafiltri, pannello Led, notebook, kit di pulizia, cavi vari ecc… E magari devi solo uscire 1 ora per fare una passeggiata dove, forse, farai qualche foto. Si esatto… mi riferisco proprio a te se ti senti preso in causa.

Non va preso uno zaino basandoti su “tutta l’attrezzatura di cui disponi”. Ma va preso sulla base di “quello che useresti”.

5. USA LA TESTA

A parte gli scherzi. Lo zaino va pensato, scelto ed usato sulla base dell’utilizzo più comune. Quindi, anche se tu disponi di un corredo ben fornito, dinamico e completo, devi scegliere lo zaino pensando a qual è il volume medio di attrezzatura che generalmente ti serve.

E se poi capita che devi fare un viaggio, o devi realizzare una sessione fotografica dove ti serve veramente tutto quello di cui disponi? Che problemi ci sono? Esistono tanti contenitori da viaggio che sono ideali per questi usi.


Se i miei articoli e podcast ti piacciono ti vorrei suggerire di iscriverti alla newsletter. I motivi ti possono sembrare banali, ma in realtà iscrivendoti riceverai prima di tutto, e gratuitamente, dei materiali per apprendere alcune tecniche fotografiche. Per secondo, riceverai settimanalmente dei consigli e suggerimenti fotografici rivolti esclusivamente a chi è iscritto. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ »


Se il video ed articolo ti è piaciuto fammelo sapere condividendo questo video o mettendo un like!