GoPro Hero 7. Perché potrebbe fare al caso tuo

Nella puntata di oggi voglio parlare della GoPro Hero 7 Black che non è forse propriamente un oggetto per uso fotografico, anzi… ha anche poca attinenza apparente considerato che si tratta di una Action Cam.

Ma ritengo che sia comunque un oggettino molto interessante per noi “fotografi”, e non sono l’unico a pensarlo.

Scopri la GoPro Hero 7: https://amzn.to/2P1D45T

ASCOLTA LA PUNTATA PODCAST

Clicca sul player per far partire il podcast oppure:

❤️ Vuoi diventare un produttore del PodCast e scoprire tutti i vantaggi? Scopri il progetto su Patreon (clicca qui)

💬 Vuoi farmi una domanda? Contattami su Telegram cliccando qui.

 C:\DCIM\100GOPRO\GOPR0225.GPR

Non nego il fatto che io sono stato uno di quelli che ha espresso tante critiche sulla GoPro Hero 6, il modello precedente, a suo tempo.

Ma proprio per questo, ovvero il fatto che è evidente che non sono pagato da GoPro e tanto meno ho mai ricevuto in “regalo” questi bei aggeggi per scrivere un mio punto di vista, credo di avere tutto il diritto di dare un parere anche su questa nuova versione della cam che io ho acquistato ed apprezzato molto.

Perché, come ormai lo sai, io non sono una persona che da facilmente pareri su oggetti che ha provato per qualche giorno - magari perché una data casa mi ha dato la “demo” da usare - o che magari non ha nemmeno mai usato.

Andando al sodo: ho ormai la GoPro Hero 7 da un mese - che ho acquistato io - e l’ho usata praticamente tutti i giorni, perché ce l’ho sempre dietro, e se la GoPro Hero 6 non mi aveva convinto, questa invece mi sembra uno dei migliori prodotti esistenti attualmente sul mercato, per quello che offre il mercato stesso nella sua categoria.

Andiamo al sodo però:

COSA NE PENSO DI QUESTA GO PRO HERO 7?

Trovo sia un giocattolo - e quando dico “giocattolo” intendo sempre un prodotto non essenziale ma molto divertente - veramente interessante e stimolante per un fotografo.

Se puoi permetterti tale spesa, magari come sfizio extra, io te la consiglierei ad occhi chiusi.

Voglio fare un’analisi sul prodotto simulando una sorta di “intervista a me stesso”. Quindi cominciamo:

HA SENSO ACQUISTARE LA GO PRO HERO 7?

No… non ha quasi senso per un fotografo. Di fatto con il costo di una GoPro Hero 7 ti puoi prendere una buona mirrorless che fa:

  • foto migliori

  • video migliori

  • ha un’autonomia migliore

MA ALLORA PERCHÈ UN FOTOGRAFO DOVREBBE PRENDERLA?

Io trovo che sia un oggetto molto divertente e stimolante per integrarla (o sfruttarla) nella creazione dei progetti fotografici particolari.

IN CHE SENSO?

Beh basta andare online e seguire su Instagram ad esempio GoProIT, che non è altro che l’account di GoPro Italia, dove condividono quelle che per loro sono tra le migliori foto (e video) realizzate con la GoPro dai vari utenti online.

In pochi minuti si capisce che gli sbocchi creativi che ti da questa cam sono impressionanti.

Non ha senso parlarne in questo PodCast, secondo me guardando 5 minuti di immagini nell’account Instagram di GoPro è sufficiente per capire da soli gli sbocchi creativi che può darti.

MA PER FARE BELLE FOTO NON SERVONO ATTREZZATURE DIVERSE?

Sono possessore di una Canon Eos R con l’obiettivo RF 24-105 f/4, un kit da 3600 euro, ed indubbiamente mi permette di ottenere foto di estrema qualità.

Ma sarebbe limitante per un fotografo continuare a pensare che sia l’attrezzatura che determina la qualità dei tuoi contenuti.

Puoi fare dei progetti fotografici estremamente intriganti anche con una Lomo, ovvero una macchina fotografica dotata di obiettivo di plastica.

Il limite è solo nella tua testa. Non nel mezzo.

MA NON È LA STESSA COSA USARE UNA “MIRRORLESS”?

No, non è la stessa cosa.

Una mirrorless, per quanto piccola e leggera, non è così comoda da portare in giro come una GoPro.

La GoPro te la porti sempre dietro, puoi tenerla al collo oppure usare uno dei suoi infiniti accessori per attaccarla ovunque.

Insomma… puoi averla sempre dietro ed usarla in ogni contesto nel quale ti trovi, senza imbatterti in tutte quelle “rotture di scatole” che ti darebbe una mirrorless.

Tirarla fuori dallo zaino, togliere i tappi ecc…ecc… ecc… tutte cose che spesso ti portano a “non fare lo scatto”.

MA NON PUOI FARE LA STESSA COSA CON UNO SMARTPHONE?

Si, è vero. Con uno smartphone puoi sicuramente fare tante cose simili, ma con alcune differenze fondamentali:

  • con la GoPro sei più sicuro perché se cade per terra, in acqua o nel fango… non avrà mai problemi.

  • se rompi qualcosa hai quasi sempre la possibilità di sostituire il singolo pezzo per rimetterla a nuovo (ad esempio cambiare il vetro della lente anteriore se per caso l’hai rotto o strisciato).

  • La qualità dei video è migliore (se fai qualche clip).

  • Dispongono di centinaia di accessori utili per usare la GoPro in ogni contesto, dal poterla attaccare al cappellino alla ventosa per attaccarla sul cofano del tuo automezzo o per attaccarla ad un bastone per fare riprese particolari (voglio vedere se voi avreste il coraggio di usare un bastone “selfie” con attaccato un iPhone da 800 euro per fare una ripresa a livello “filo acqua” in un lago e/o in un canale a Venezia).

CONCLUSIONE

Voglio concludere questa puntata con una considerazione personale sulle “critiche che vengono fatte su questo prodotto e sui prodotti in generale.

Ho praticamente guardato e letto tutte le recensioni che ci sono online, e ho anche ascoltato con molta più attenzione le critiche “negative” che sono state fatte a questa nuova Action Cam.

Una cosa che ho notato da parte di chi avanza le critiche su questa Action Cam, lo fa perdendo di vista un aspetto fondamentale che invece dovrebbe essere SEMPRE tenuto in considerazione.

Ovvero: qual è l’alternativa

Cerco di essere concreto; se si avanza una critica ad un prodotto bisogna sempre, secondo me, farlo basandosi su un prodotto benchmark.

Cos’è un prodotto benchmark? È un prodotto standard di riferimento.

Ovvero, se io voglio dire che con la GoPro Hero 7 non hanno apportato sostanziali ed utili miglioramenti, devo sempre farlo rapportandomi ad un altro prodotto analogo in commercio.

Nel caso della GoPro Hero 7, quando sento dire che ad esempio il TimeWarp non è una novità interessante, beh… posso essere d’accordo se sul mercato esiste giù un prodotto, analogo alla GoPro, che lo aveva giù introdotto.

Ma non c’è una Action Cam sul mercato, con le caratteristiche della Hero7, che dispone del TimeWarp.

Quando sento dire che la stabilizzazione della GoPro Hero 7 non è una cosa così importante e rivoluzionaria, beh… 

Si torna sempre alla domanda precedente: sul mercato esiste qualcosa di analogo che fa la stessa cosa? No… nemmeno in questo caso esiste un prodotto che riesce ad eguagliare le prestazioni di questa Hero 7.

Sento a volte dire

 “ma con il Gimbal hai una stabilizzazione migliore anche usando il modello di due anni prima”

Ok… non ci piove, ma è una cosa totalmente diversa - dal punto di vista pratico - girare con la Hero 7 che stabilizza l’immagine “da sola” rispetto al girare con un Gibal che è un accessorio aggiuntivo:

  • pesante,

  • delicato

  • ingombrante

Questo è un dato oggettivo. Quindi se tu già usi un certo tipo di fotocamera con una Gimbal, non ha senso prendere la Hero 7.

Idem se sei abituato (o abituata) a gestire la stabilizzazione dell’immagine o fare dei timelapse attraverso un software in post-produzione.

Il confronto non ci sta… sono due approcci totalmente diversi.

La critica che però mi fa riflettere di più è: hanno introdotto delle funzionalità che potevano introdurre ancora nel modello di 2 anni fa, quindi di fatto ci hanno preso per il culo negli ultimi 2 anni e hanno adottato questo strategia solo per spillarci soldi”.

Ecco… questo secondo me è l’esempio che mi conferma un errore nell’approccio alle valutazioni.

Ammettendo anche il fatto che le innovazioni introdotte nella GoPro Hero 7 potessero essere introdotte nel modello di due anni prima(hardware permettendo, che è tutto da dimostrare visto che a quanto pare la differenza c’è tra questa cam e quella di due anni fa), la domanda che una persona dovrebbe sempre farsi è: ma sul mercato - due anni prima - esisteva qualcosa di migliore?

Se la risposta continua ad essere “no, non esisteva nulla di migliore o analogo” allora si torna al concetto espresso inizialmente:

“Se non c’era nulla di migliore o analogo allora non aveva senso introdurre ulteriori innovazioni, anche ammettendo che a quel tempo fosse già possibile integrare questo tipo di stabilizzazione ed il TimeWarp”.

È la storia più vecchia del mondo, non è nulla di nuovo, e bisogna smettere di ragionare “con la logica”, ma piuttosto ragionare sulla base dei fatti.

Sony, Canon, Nikon… tutti i brand sono delle aziende che “devono generare utili”, ovvero ogni anno devono vendere dei prodotti nuovi.

A questo punto è assolutamente “normale” che le innovazioni vengano rilasciate ed aggiunte un po’ alla volta o solo quando c’è la necessità magari di “primeggiare” in un dato settore.

Se pensiamo ad esempio a Sony, beh… le innovazioni presenti nella Sony A7 III perché non erano già state introdotte nel modello di due anni prima? Semplice… due anni prima non aveva senso introdurre queste innovazioni perché al suo tempo la fotocamera proposta disponeva già di innovazioni che gli altri brand non davano.

Prima comprendi questa dinamica prettamente “commerciale” e prima saprai come affrontare ciò che ti offre il mercato.


Se i miei podcast ti piacciono ti vorrei suggerire di iscriverti alla newsletter. I motivi ti possono sembrare banali, ma in realtà iscrivendoti riceverai prima di tutto, e gratuitamente, dei materiali per apprendere alcune tecniche fotografiche. Per secondo, riceverai settimanalmente dei consigli e suggerimenti fotografici rivolti esclusivamente a chi è iscritto. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ »

// Active Campaign