7 suggerimenti per fare foto ritratti in spiaggia

Quando arriva l’estate e le vacanze estive il fotografo si trova a scontrarsi con la voglia di fare tante foto e allo stesso tempo di godersi il mare o il lago e spesso si sceglie una delle due sacrificando l’altra. La soluzione più ovvia in questo caso è quella di fare dei foto ritratti in spiaggia (o al lago) ma la questione è meno facile di quello che puoi pensare:

  • da un lato le condoni luminose sono ideali per fare fotografie a tema e ritratti. Le persone sono felici e si trovano in un contesto dove si divertono.
  • dall’altro lato devi fare molta attenzione alla tua attrezzatura fotografica per non danneggiarla proprio per le motivazioni del punto precedente. Le persone quando si stanno divertendo non sono molto attente ed è un attimo che ti arrivi una pallonata addosso oppure uno schizzo d’acqua mentre uno si tuffa affianco a te (senza parlare dei gavettoni!!).

Come fare allora? Ecco 7 consigli:

SCEGLI IL MOMENTO DELLA GIORNATA IDEALE

foto ritratti in spiaggia

Lo ammetto. Se sei in vacanza non è che devi girare tutto il giorno con la fotocamera al collo per fare la foto al momento giusto.

Ragiona in modo diverso e prenditi un giorno di completo relax in spiaggia per valutare come il sole si muove durante le ore e come reagisce lo sfondo in base alle condizioni luminose. Ci saranno sicuramente dei momenti dove la combinazione “sfondo/luce solare” è ideale per un ritratto.

Meglio l’alba? Il tramonto? L’ora d’oro o quella blu? Non posso darti un consiglio così su due piedi perché molto dipende da dove ti trovi.

Prova solo a pensare la differenza che passa tra chi abita nella costa Adriatica Italiana rispetto a quella Croata/Albanese. Sono due contesti luminosi completamente diversi se vuoi fare dei ritratti in spiaggia.

PIANIFICA CON LE PREVISIONI DEL TEMPO

foto ritratti in spiaggia

Ho già parlato anche in altri contesti, come ad esempio quando affrontavo l’argomento sul fare fotografia con la luce naturale, di quanto sia importante la pianificazione.

Nonostante tu non possa avere controllo sulla luce e madre natura, puoi però avere un piccolo margine di vantaggio grazie alle previsioni del tempo.

Grazie alle previsioni del tempo potrai sapere se troverai un po’ di nuvolosità che crea della luce diffusa o se sarà una giornata limita con ombre dure, o se ci sarà un temporale in arrivo.

Conoscere con un po’ di anticipo le condizioni atmosferiche ti permette anche di prepararti in modo adeguato per proteggere l’attrezzatura fotografica in vista di alcuni ritratti in spiaggia.

EVITA DI FOTOGRAFARE IL SOLE

In un articolo precedente ho dato dei consigli su come ottenere delle silhouette fotografando in direzione del sole, ma in questo caso non è quello che devi fare.

In questo contesto tu vuoi ottenere dei ritratti in spiaggia, pertanto fotografare contro il sole non è di solito una buona strategia perché rischi di realizzare delle foto con il soggetto eccessivamente sottoesposto.

Inoltre se vuoi fare degli sfocati risulterebbe praticamente impossibile per via dell’eccessiva luminosità che non ti lascia aprire il diaframma in modo adeguato.

Forse l’unico contesto dove puoi tentare una cosa del genere è appena dopo il tramonto del sole.

Prima di continuare, specie se è la prima volta che leggi il mio blog, ti vorrei suggerire di iscriverti alla newsletter. I motivi ti possono sembrare banali, ma in realtà iscrivendoti riceverai prima di tutto, e gratuitamente, delle guide per apprendere alcune tecniche fotografiche. Per secondo, riceverai settimanalmente dei consigli e suggerimenti fotografici rivolti esclusivamente a chi è iscritto.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ »

EVITA CHE LE PERSONE GUARDINO IL SOLE

foto ritratti in spiaggia

Sicuramene avrai la tentazione di posizionarti con i sole alle tue spalle ed il soggetto che ti guarda. In questo caso in pratica il soggetto fotografato sta guardando il sole.

Ti sconsiglio di farlo per due motivi in particolare:

  • la persona che guardi potrebbe avere il sole che gli da fastidio e tenere un’espressione visiva molto tesa, proprio perché il sole non gli permette di tenere gli occhi aperti in modo naturale.
  • la luce diretta sul volto appiattisce tutto e non fa percepire la conformità della pelle e le forme del viso.

Fa in modo che il soggetto abbia la luce che gli arriva lateralmente. Puoi fare vari test per capire in quale posizione la luce è ideale per il volto del soggetto e ne esalta le caratteristiche dei ritratti in spiaggia. Devi pensare al sole come un grande “faro da studio”. Ovviamente puoi usare un diffusore se lo ritieni opportuno.

SFRUTTA IL FLASH NEI FOTO RITRATTI IN SPIAGGIA

foto ritratti in spiaggia

Con tutta quella luce serve un flash? Ebbene si… Anche se trovi la posizione ideale nella quale posizionare il soggetto è probabile che la luce della spiaggia sia talmente “intensa” ed amplificata dalla superficie del mare/sabbia che finisce col creare delle ombre molto dure sul volto delle persone.

Ma risolvere la questione non è difficile; basta solo indirizzare un po’ di luce sulle zone con le ombre dure.

Puoi sfruttare un flash, sparando un po’ di luce direttamente vs. le ombre, oppure sfruttare la luce presente tramite un riflettore: un pannello bianco o argentato che usi come “specchio” per riflettere parte della luce sul volto o zone d’ombra.

Come avrai modo di notare, questo articolo è bello lunghetto. Pensare alle mie esperienze in questo campo, organizzarle e riassumerle in questo articolo per condividerle con te ha richiesto molto sudore e fatica da parte mia. Quindi ti chiedo in cambio di dare un semplice “click” del mouse per me. A te non costa nulla, ma mi darai una grande mano! Condividi questo articolo!

ABBIGLIAMENTO E COLORI NEI FOTO RITRATTI

foto ritratti in spiaggia

Quando si fotografa in condizioni di luce intensa come quella di una spiaggia sarebbe meglio che il soggetto indossi un colore neutro piuttosto che uno eccessivamente sgargiante.

Semplici abiti grigi o bianchi possono andare bene.

Gli abiti eccessivamente colorati invece tendono, in molte condizioni luminose ed in particolare modo quando il sole comincia a calare sull’orizzonte, ad essere più saturi. C’è cosa c’è di male nella saturazione? Beh… oltre una certa soglia distolgono l’attenzione dell’osservatore, pertanto bisogna stare attenti a questo aspetto.

Ad ogni modo non è detto che sia sempre possibile definire i colori degli abiti dei soggetti che vai a fotografare, anzi… è quasi impossibile, ma tieni a mente quanto suggerito.

Ah… ovviamente se stai facendo un servizio fotografico su commissione dove ti incaricano di fotografare dei costumi indossati da modelle/i è ovvio che il ragionamento è inverso: più il prodotto viene “esaltato”, magari anche grazie alla saturazione, e meglio è!

CATTURA L’ATTENZIONE

foto ritratti in spiaggia

In spiaggia è bello fotografare ed è facile ottenere bei risultati visivi, ma una delle difficoltà maggiori è mantenere e far mantenere la concentrazione ed attenzione.

Specie se fotografi bambini o ragazzi, devi sfruttare qualche stratagemma per catturare la loro attenzione ed interesse in modo che siano attenti osservatori della tua fotocamera.

Catturare l’interesse è facile. Con tutte le opportunità che da la spiaggia probabilmente non si annoieranno nel fare un servizio fotografico, ma per quanto riguarda l’attenzione beh… qui dobbiamo scrivere un articolo dedicato.

Ah, ultima cosa importantissima. L’articolo ti è piaciuto? Lasciami un commento qui sotto o condividi l’articolo con i tuoi amici!

// Active Campaign