La funzione Auto ISO

Oggi dal mio studio "plurivitaminico e molto alcolico" vi parlo della funzione Auto ISO e del perché può veramente salvarti il "c.....o" in determinate situazioni, nonostante per molti fotografi sia vista come un'ennesima funzionalità che limita la bravura del fotografo.

ASCOLTA LA PUNTATA PODCAST

Clicca sul player per far partire il podcast oppure:

josh-calabrese-179700-unsplash.jpg

DI COSA SI TRATTA?

È una funzionalità presente nelle nostre fotocamere moderne che va in pratica ad aggiungersi alle altre priorità conosciute:

  • Priorità di Diaframma
  • Priorità di Tempo

La funzione Auto ISO in pratica ti da modo di lasciare alla fotocamera la scelta della sensibilità ISO da impostare.

MA È COME SCATTARE IN AUTOMATICO?

Tanti fotografi “snobbano” questa funzionalità degli “auto ISO” perché pensano che così alla fine è come scattare in automatico, ma si sbagliano.

La funzione Auto ISO interviene solo quando è necessario per evitare che tu ottenga una foto sottoesposta garantendoti allo stesso tempo il rispetto di un tempo di sicurezza idoneo.

COME FUNZIONA

Se la tua fotocamera è provvista della funzionalità “AUTO ISO” hai modo di impostare tre parametri:

  • Sensibilità ISO minima da usare.
  • Sensibilità ISO massima da usare.
  • Tempo di scatto lento limite da usare.

In pratica tu dici alla fotocamera quali sono i parametri di base da tenere in considerazione quando imposti “AUTO ISO” nel parametro della sensibilità.

Se per ipotesi tu imposti:

  • ISO minimi 100
  • ISO massimi 3200
  • Tempo di scatto 1/100

La fotocamera coni parametri qui sopra impostati cercherà sempre di usare la sensibilità ISO più bassa.

Se le condizioni luminose non lo permettono allora rallenterà il tempo di scatto fino a 1/100.

Se ancora non è sufficiente per ottenere l’immagine correttamente esposta, comincerà ad alzare la sensibilità ISO.

SE SCATTI IN PRIORITÀ DI TEMPO

Tu regoli il tempo di scatto (ipotizziamo 1/300° di secondo) e la fotocamera si preoccupa di impostare il diaframma.

Se le condizioni luminose non sono idonee, la fotocamera apre il diaframma fino all’apertura massima consentita.

Se ancora non è sufficiente e hai impostato la funzione AUTO ISO allora comincerà ad aumentare la sensibilità ISO fino a quando non ottiene un’immagine correttamente esposta (nel limite dei 3200 ISO massimi come limite impostato).

thomas-habr-195107-unsplash.jpg

SE SCATTI IN PRIORITÀ DI DIAFRAMMA

Tu regoli il diaframma (ipotizziamo f/4) e la fotocamera si preoccupa di impostare il tempo di scatto.

Se le condizioni luminose non sono idonee, la fotocamera comincia a rallentare il tempo di scatto fino a quando - se hai impostato la funzione AUTO ISO - non ottiene un’immagine correttamente esposta (nel limite del 1/100 impostato). 

Se ancora non è sufficiente allora comincerà ad aumentare la sensibilità ISO fino a quando non ottiene un’immagine correttamente esposta (nel limite dei 3200 ISO massimi come limite impostato).

CONCLUSIONI

La funzione Auto ISO ti può veramente salvare in molte situazioni difficili. 

Non è nemmeno complessa da attivare/disattivare visto che la voce “auto ISO” sarà disponibile contestualmente ai valori ISO da impostare manualmente.

Se i miei podcast ti piacciono ti vorrei suggerire di iscriverti alla newsletter. I motivi ti possono sembrare banali, ma in realtà iscrivendoti riceverai prima di tutto, e gratuitamente, dei materiali per apprendere alcune tecniche fotografiche. Per secondo, riceverai settimanalmente dei consigli e suggerimenti fotografici rivolti esclusivamente a chi è iscritto. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ »
// Active Campaign