Laghi di Fusine — Tarvisio | Atmosfera Tolkieniana

L’autunno è ormai inoltrato e le opportunità fotografiche offerte da questa stagione sono enormi! In un articolo dedicato ti ho dato alcuni suggerimenti su come fotografare l’autunno ed i risultati si vedono! Eccome! Ecco qui una storia di Matteo Rotta, un giovane fotografo che mi ha proposto il suo lavoro dal quale è difficile non rimanere colpiti! Laghi di Fusine - Tarvisio

Foto di Matteo Rotta | Tutti i diritti sono riservati

Matteo Rotta puoi trovarlo qui:

Gallery web: http://www.viewbug.com/member/matteochopin

Social: http://www.facebook.com/matteo.rotta

Prima di iniziare, specie se è la prima volta che leggi il mio blog, ti vorrei suggerire di iscriverti alla newsletter. I motivi ti possono sembrare banali, ma in realtà iscrivendoti riceverai prima di tutto, e gratuitamente, delle guide per apprendere alcune tecniche fotografiche. Per secondo, riceverai settimanalmente dei consigli e suggerimenti fotografici rivolti esclusivamente a chi è iscritto. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ »

Le foto sono state scattate ai meravigliosi Laghi di Fusine, presso Tarvisio.

…il pomeriggio è perfetto per fare una passeggiata rilassante e ammirare i fantastici colori dell’autunno che trasformano questi laghi in un luogo incantato di atmosfera Tolkieniana.

Laghi di Fusine - Tarvisio

La luce diretta sulle fronde degli alberi illumina le ricchissime sfumature e i contrasti dell’autunno: un’occasione per scattare fotografie alla natura e alle sue magiche atmosfere. Il Sole era al tramonto anche se solo alle ore 1530.

Di origine glaciale, i laghi di Fusine si trovano nel tarvisiano e sono denominati Lago Inferiore (più a valle) e Lago Superiore, alla quota di circa 925 metri s.l.m. Circondati da maestosi massicci montuosi, i due laghi rappresentano una preziosa risorsa naturale che è diventata negli anni il Parco Naturale dei Laghi di Fusine.

Laghi di Fusine - Tarvisio

In inverno questa riserva naturale registra le temperature tra le più basse di tutta l’Italia, al punto che i Laghi restano ghiacciati per diversi mesi.

La zona è famosa anche per essere stata il set cinematografico di diversi film, tra cui “La ragazza del Lago” (Andrea Molaioli, 1997).

Il percorso fotografico lascia ampia libertà, perché sono numerosi i sentieri che si possono scegliere per osservare la zona e i laghi.

Queste fotografie sono state scattate sui sentieri che percorrono le rive dei laghi.

Laghi di Fusine - Tarvisio

La luce diretta crea, scattando in controluce, splendidi contrasti di illuminazione e di colore che lasciano senza fiato.

La vegetazione, inutile dirlo, si dipinge con le più raffinate tonalità. Non si può che rimanere affascinati dal colore dei laghi: verde smeraldo e trasparente, che mescolandosi ai colori riflessi dall’acqua costruisce tinte e tonalità di bellezza incantevole.

“Bisogna essere in due perché la verità nasca: uno per dirla e l’altro per ascoltarla.” scrisse Throeau durante l’isolamento che scelse di vivere quando si trasferì in una capanna per rimanere da solo nei boschi.

Cercando un rapporto diverso con la natura, si colgono le sue bellezze dimenticando ogni scorrere del tempo. La natura coglie la nostra disponibilità ad ascoltare e comunica la sua verità.

L’ispirazione per queste fotografie nasceva, durante questa passeggiata, provando ad ascoltare la natura e osservandone i silenzi.

GALLERY

Foto di Matteo Rotta | Tutti i diritti sono riservati

Laghi di Fusine - Tarvisio

Laghi di Fusine - Tarvisio

Laghi di Fusine - Tarvisio

Laghi di Fusine - Tarvisio

Laghi di Fusine - Tarvisio

Laghi di Fusine - Tarvisio

Laghi di Fusine - Tarvisio

Laghi di Fusine - Tarvisio

VUOI RACCONTARE ANCHE TU LA TUA STORIA?

Scrivimi una mail proponendomi il tuo racconto fotografico! Potrai vederlo pubblicato nel mio blog. Tutte le foto rimangono di tua proprietà e nessun diritto verrà ceduto. Potrai godere dell’enorme visibilità di cui gode il blog nel web e nei social network!

Articoli correlati:

Ah, ultima cosa importantissima.

L’articolo ti è piaciuto? Lasciami un commento qui sotto o condividi l’articolo con i tuoi amici!

// Active Campaign