Tagged: Composizione

  • Critiche alle regole in composizione

    Siamo ormai giunti alla fine di questo capitolo dedicato al “come usare il fotogramma” dove ho parlato di punti di forza, linee di forza e della sempreverde “regola dei terzi”. Ma oggi è arrivato anche il momento di avanzare qualche critica.

  • Le linee di forza nella composizione

    In composizione siamo abituati a sentir parlare della regola dei terzi e questa viene generalmente sfruttata con i punti di forza dati dalle intersezioni delle line orizzontali con quelle verticali. Tuttavia anche le line orizzontali sono esse stesse dei punti di forza, ovvero delle “linee di forza” che puoi sfruttare per migliorare la composizione della tua fotografia.

  • Come utilizzare il fotogramma in composizione

    Negli episodi precedenti ti ho già fatto intendere che posizionare il soggetto al centro del fotogramma non è la scelta migliore (tranne per alcuni tipi di fotografia) nonostante istintivamente sia questa la tendenza.

    Ti ho anche anticipato alcune soluzioni che consistono nel “decentrare” il soggetto in modo da togliere “equilibrio” alla composizione e renderla, di fatto, più interessante. Tuttavia non bisogna fare le cose a caso. Esistono infatti delle “regole” che ti possono tornare utili per apprendere questa tecnica. Sono consapevole che in fotografia spesso le “regole” non contino, anzi sono deleterie, ma sono essenziali per imparare.

  • I punti di ripresa [composizione]

    Con questa puntata dedicata alla composizione, continuo quanto iniziato precedentemente ovvero: punti di ripresa. Analizziamo un pò più sul dettaglio cosa comporta fotografare dall’alto vs. il basso, in asse o dal basso vs. l’alto!

  • Lati ed angoli nella composizione

    Un altro vincolo della composizione è dato dai lati ed angoli del nostro fotogramma. Quando guardi attraverso il mirino della fotocamera vedi infatti un’area rettangolare (e in qualche caso quadrata se hai la fortuna di scattare con una medio-formato quadrata) ed in questo contesto, oltre al formato, entrano in gioco anche gli angoli ed i lati che condizionano la composizione.