World Press Photo Awards: Fujifilm intacca le Reflex!

7ebvmmnwhjq.jpg

Ok, ammetto che il titolo è un po’ provocatorio ed è altrettanto vero che non si può definire come un dato statistico “universale” o indice di come va il mercato, il segmento di fotocamere che è stato usato tra i premiati. Tuttavia va preso atto di questo specchietto (tratto da una pubblicazione spagnola):

“Marcas” ovviamente sta ad indicare la marca, mentre la torta a destra indica il sistema dove “Sin espejo” sta ad indicare le mirrorless. Ogni volta mi stupisco di come gli spagnoli siano molto meno angolofoni di noi traducendo “mirrorless” in “senza specchio”. :D

IL PUNTO

Da questa bella analisi si evidenzia che di fatto le reflex detengono ancora il monopolio, con Canon e Nikon che si prendono — come sempre — circa l’80% delle preferenze tra gli utilizzatori, tuttavia è interessante notare come la Fuji X-T1 con i suoi 2 premi comunque ha liquidato una buona fetta di reflex conquistando l’8% delle preferenze arrivando ad un passo dalle due Nikon D810 e D4s.

Va anche considerato che non è il primo anno che Fuji si becca un premio con le sue mirrorless.

COME LA PENSO

Capita spesso, quando si parla con qualche affezionato reflex non molto propenso alle mirrorless, di sentire commenti che capitolano sul fatto che le mirrorless saranno prevalentemente addottate da appassionati e fotografi hobbisti ma che i professionisti continueranno a preferire le reflex.

Ora, io sono assolutamente convinto del fatto che le Reflex non spariranno mai ed avranno comunque la loro nicchia di mercato ed utilizzatori (un po’ come succede per il medioformato o la fotografia a pellicola dove, nonostante il digitale abbia fatto “man bassa” di tutto il mercato fotografico, di fatto c’è ancora mercato).

Tuttavia va preso atto del fatto che se in queste premiazioni, dove non viene premiato il pirla di turno, un buon 8% erano utilizzatori di mirrorless… beh… un pensiero sul fatto che forse non è poi vero che i professionisti non usano le mirrorless dovrebbe venire.

E la tendenza è pure in crescita.

// Active Campaign