Come fare foto autunnali. Tutti i suggerimenti - Tecnica Fotografica

Come fare foto autunnali. Tutti i suggerimenti

Le vacanze e l’estate è finita. Sei triste? Macché! Ciò significa solo una cosa: sta arrivando l’autunno, una delle stagioni fotograficamente più favorevoli ed interessanti se vuoi realizzare qualcosa di originale!

Con i suoi colori probabilmente è la stagione più divertente di tutto l’anno da affrontare con la tua fotocamera. La caduta delle foglie è un momento molto speciale e che ti permette di avere molti spunti fotografici: fare foto autunnali è indubbiamente una cosa da non lasciarsi scappare.

Autunno

Photo by Matt Lewis

Una volta letto questo articolo probabilmente avrai nella testa tanti spunti per affrontare questo fantastico periodo dell’anno, ma andiamo per gradi.

Non si tratta solo di fotografia. L’autunno, con i suoi colori ed odori stimola tutti i sensi e se riesci a farti coinvolgere nel modo giusto sicuramente anche la tua fotografia ne beneficerà in modo deciso e tangibile.

Ma che cosa c’entra a l’olfatto con le foto autunnali?!? Eccome che c’entra!

Tutti questi elementi possono svolgere un ruolo molto importante nel tuo stato d’animo e, di conseguenza, sul risultato delle foto realizzate. Se riuscirai a catturare queste emozioni e a tradurle in foto i risultati ti sorprenderanno!

Prima di iniziare, specie se è la prima volta che leggi il mio blog, ti vorrei suggerire di iscriverti alla newsletter. I motivi ti possono sembrare banali, ma in realtà iscrivendoti riceverai prima di tutto, e gratuitamente, dei materiali per apprendere alcune tecniche fotografiche. Per secondo, riceverai settimanalmente dei consigli e suggerimenti fotografici rivolti esclusivamente a chi è iscritto. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ »

GUARDATI ATTORNO

Le tue fotografie non devono necessariamente essere caratterizzate solo dai colori delle foglie però; in questo periodo molti animali sono estremamente attivi, istintivamente alla ricerca delle ultime risorse di cibo per far fronte all’inverno. Tieni gli occhi molto aperti a queste opportunità. Può essere uno scoiattolo, ma anche uno storno mi uccelli (spesso rari) che si raccolgono sui fili della luce e nei tralicci pronti per la migrazione.

fotografare l'autunno
Devi essere sempre preparato a qualsiasi situazione, ma anche alle condizioni atmosferiche che in questo periodo sono solite cambiare molto repentinamente. Occhio quindi alla protezione della tua attrezzatura fotografica, io giro sempre con un paio di sacchetti di plastica (quelle per i surgelati) nello zaino; non belli ed esteticamente professionali come quelli venduti appositamente per uso fotografico, ma fanno il loro sporco lavoro.

CONSIGLI RAPIDI PER FARE FOTO AUTUNNALI

Ora del giorno

Se vuoi ottenere le migliori immagini autunnali il momento migliore è l’alba ed il tramonto. In questi momenti la luce tagliente proveniente da un’angolatura bassa associata al fatto che ha una dominante calda (gialla/arancio) intensifica ancora di più i colori delle foglie.

I soggetti

La varietà di soggetti fotografatili in autunno è notevole in autunno ma provo a farti un elenco:

  • alberi
  • foglie a terra
  • uccelli ed animali che rovistano tra le foglie cadute

Se vuoi fare delle fotografie di paesaggio, funziona bene il comporre immagini dove sono presenti un elemento in primo piano, il soggetto principale e uno sfondo. Se riesci a comporre tutti e tre questi elementi la foto potrebbe essere molto efficace. Fare un ritratto fine a se stesso o fotografare un albero ingaggiato senza contestualizzarlo non è la stessa cosa.

Trova dei contrasti tra i colori

Fare della fotografia in bianco e nero nel periodo autunnale si può, ma è quasi un peccato rinunciare a tutti questi colori.

Però è anche facile creare delle immagini poco efficaci e monotone.

Prova a cercare dei contrasti tra i colori, ad esempio fotografando una foglia gialla caduta sull’asfalto grigio, o una foglia gialla con sullo sfondo un cielo azzurro intenso. Questi sono dei contrasti cromatici che daranno una marcia in più alle tue immagini.

fotografare l'autunno

Abbassati

Vuoi dare una marcia in più alle tue foto ed ottenere i complimenti da amici e colleghi? Abbassati.

Quando devi fare delle foto alle foglie cadute a terra, porta la fotocamera praticamente allo stesso livello. I risultati che otterrai saranno incredibili, specie se associati a dei contrasti cromatici.

CONSIGLI TECNICI PER FOTOGRAFARE L’AUTUNNO

PIANIFICA DELLE USCITE FOTOGRAFICHE!

Non c’è cosa migliore del pianificare delle uscite fotografiche se vuoi ottenere dei risultati straordinari spendendo poco tempo. Uscire a far foto a caso quasi sempre non porta a risultati soddisfacenti, che col tempo fanno anche passare l’interesse per la fotografia.

Se sei interessato ad approfondire le tecniche e suggerimenti da me adottate, leggi questo articolo che ho scritto al riguardo.

IMPOSTA NEL MODO GIUSTO LA FOTOCAMERA

È probabile che tu faccia prevalentemente fotografia di paesaggi, pertanto in questo contesto io ti consiglio sempre di lavorare in Priorità Diaframma (Av — A) per poter avere il controllo sulla profondità di campo, ovvero su quanti soggetti avere a fuoco.

Impostando un diaframma molto chiuso (f/8-f/16 ad esempio), avrai la certezza quasi assoluta di ritrovarti con tutti gli elementi del paesaggio perfettamente a fuoco, dagli alberi in primo piano alle montagne nello sfondo. La fotocamera si occuperà da sola ad impostare il tempo di scatto adeguato alla scena fotografata.

Puoi sfruttare questa modalità di scatto anche per impostare un diaframma molto aperto (f/2.8 ad esempio) se vuoi creare degli sfocati dietro al soggetto fotografato in primo piano, ad esempio fotografando una foglia ingiallita ancora attaccata al ramo.

fotografare l'autunno

FAI ATTENZIONE AL BILANCIAMENTO DEL BIANCO

Potrebbe essere necessario regolare e variare tale impostazione durante la giornata fotografica in base alle condizioni luminose; ovviamente scattare in RAW non è una giustificazione per non dare importanza a questo tipo di regolazione! Come già detto nelle mie guide dedicate, consiglio sempre di regolare nel modo opportuno il bilanciamento del bianco anche se scatti in RAW in modo da avere per quanto possibile una visualizzazione uniforme dei colori su ogni immagine che realizzi (anche se poi in post-produzione puoi comunque intervenire in modo totale trattandosi di file RAW).

Se sei incerto su quale impostazione del bilanciamento del bianco comincia con la modalità NUVOLOSO. Quasi sempre questo parametro è l’ideale per la maggioranza delle situazioni luminose e contesti fotografici, è noto che le persone tendono ad apprezzare di più le foto con dominanti calde.

IMPOSTAZIONE DELLA SENSIBILITA’ ISO

Ti consiglio di usare un’impostazione ISO bassa per ottenere delle immagini alla massima qualità e nitidezza possibile.

Tuttavia se ti trovi in condizioni luminose difficili tipiche di questa stagione, non farti problemi ad aumentare la sensibilità fino a 200–400 ISO o anche di più, consapevole che questo comporterà un aumento di granulosità — rumore — nell’immagine (che spesso è anche piacevole da vedere però!).

Se vuoi un ripasso dai un occhio a questo articolo base sulla sensibilità ISO.

FAI ATTENZIONE AI TEMPI DI SCATTO

La luce autunnale può fare brutti scherzi, sembra che ce ne sia molta ed invece… taaac… arrivi a casa, guardi le foto sullo schermo del computer, e le trovi tutte micro-mosse!

Sii diffidente e fa sempre attenzione ai tempi di scatto. Puoi avere anche la fotocamera oppure obiettivo dotato del miglior stabilizzatore, oppure avere un buon treppiede stabile; ma basta un filo di vento per far muovere leggermente i rami e le foglie degli alberi rovinandoti una foto (salvo che tu non sia interessato a creare l’effetto mosso).

fotografare l'autunno

TRUCCO

Una cosa interessante da fare con i paesaggi autunnali per migliorarne l’impatto visivo è quella di sovraesporre o sottoesporre la scena.

Come spiego sempre nei miei corsi di fotografia, o come puoi trovare nel Manuale di sopravvivenza del fotografo, basta che tu intervenga sul pulsante della tua fotocamera [+/-] per schiarire o scurire un po’ la scena, ma ricordati di riportare il selettore a zero una volta terminata la sessione fotografica, altrimenti ti troverai la prossima volta a far foto tutte sovraesposte o sottoesposte! Non è un parametro che si resetta da solo.

USA GLI ACCESSORI GIUSTI

Se vuoi fare foto autunnali e se scatti, come consigliato, all’alba e al tramonto è essenziale che tu faccia uso di un buon treppiede in modo da essere sicuro che la scena sia mantenuta perfettamente a fuoco usando diaframmi molto chiusi (f/8-f/16 ad esempio).

Manfrotto Befree
Se non sai da dove cominciare a scegliere il treppiede o ne hai uno acquistato a pochi euro in plastica ed alluminio, lascia stare e leggi questa guida che realizzato. Ti darà tutte le informazioni necessarie per individuare il treppiede giusto.

Come sempre consiglio anche di usare un cavo di scatto remoto in modo da prevenire le vibrazioni sulla fotocamera (se usi un treppiede ovviamente).

fotografare l'autunno

QUESTIONE FILTRI

Potrebbe tornarti utile un filtro polarizzatore per migliorare il contrasto e struttura del cielo e nuvole o per eliminare i riflessi dalle foto realizzate su specchi d’acqua.

Se poi la differenza di luminosità tra cielo e terra è elevata allora ti consiglio anche un filtro neutro graduato da aggiungere al tuo corredo di accessori fotografici.

Anche in questo caso ti consiglio di dare un occhio ad un mio precedente articolo dove approfondisco l’analisi sui filtri consigliati per la fotografica.

Ora passiamo ai suggerimenti sulla composizione e scatto, ma prima vorrei capire se questo articolo ti piace e lo torvi interessante. Se per te lo è allora ti chiedo un piccolo aiuto per far crescere questo blog! Condividi l’articolo sul tuo social preferito, mi darai veramente una mano a far conoscere questo blog a molte più persone!

COMPOSIZIONE E SCATTO

fotografare l'autunno
Come suggerisco nella guida sulla fotografia di paesaggi ed esposizioni lunghe con filtri neutri ti consiglio di perlustrare la zona nella quale farai le foto prima di cominciare a riprendere una scena autunnale.

Prenditi del tempo per valutare la scena da punti di vista diversi e studiare la situazione. In questo modo sarai in grado di scegliere il punto di vista migliore per la tua composizione.

Anche se all’inizio ti sembra di perdere del tempo, in realtà ne stai guadagnando.

GIOCA CON I PUNTI DI VISTA

In autunno i colori possono sembrare molto diversi a seconda dell’angolo di visualizzazione. Ricorda anche di non soffermarti o cercare di cogliere qualcosa guardando solo le foglie che cadono dagli alberi, guarda anche per terra!

In molti casi, specie se non ci sono state folate di vento, è possibile che si formi un vero e proprio tappeto colorato che, inquadrato con un certo angolo, può diventare uno sfondo o un pattern di grande efficacia.

fotografare l'autunno
Di solito funziona molto bene la tecnica del posizionare la fotocamera quasi per terra, per avere un punto di vista molto ravvicinato con il tappeto di foglie secche ed ingiallite o qualche soggetto perfettamente a fuoco con uno sfondo colorato.

Quando vedi un albero strapieno di foglie ingiallite prova a fare una cosa del genere: posizionati alla base del tronco e guarda vostro l’alto… ed ovviamente fai una foto! Risultato assicurato!

RIFLESSI

Fai molta attenzione se ci sono laghi o fiumi nelle zone deve ti trovi a fotografare (a questo proposito ti invito a leggere l’articolo sulla pianificazione delle uscite fotografiche), i colori intensi dell’autunno si sposano in modo ottimale con i riflessi.

L’unica accortezza a cui devi far attenzione è di fotografare queste situazioni alla mattina presto, quando in genere l’acqua è molto ferma. Tra l’altro nelle fresche mattine d’autunno è probabile che in vicinanza di fiumi o laghi sia presente della nebbia radente, ma questo non è uno svantaggio! Anzi, il contrasto ed impatto visivo ti permette di ottenere immagini spettacolari.

GIORNATE NUVOLOSE ED APPARENTEMENTE INADATTE?

E se trovi una giornata nuvolosa, ventosa o con un temporale in arrivo? Situazione molto probabile in questo periodo.

Le foglie secche sugli alberi non vanno molto d’accordo con il vento; però potresti sfruttare questa occasione per realizzare dei mossi artistici posizionando la fotocamera su un treppiede ed utilizzando un tempo di scatto sufficientemente lento (1 oppure 2 secondi, ma molto dipende dalla forza del vento). Scattando in Priorità diaframma basta chiudere ad un valore f/8-f/16 per ottenere automaticamente questi tempi di scatto in condizioni di cielo nuvoloso.

Se piove non abbatterti! Sfrutta l’occasione per realizzare delle immagini di foglie con le gocce che stanno cadendo dalla punta nella loro estremità! Fenomenali!

CI SONO POCHE FOGLIE INGIALLITE?

Che le stagioni intermedie non esistono più è un dato di fatto, infatti è probabile che tu finisca in contesti dove c’è un mix di alberi con foglie gialle ed altri che sembrano ancora belli vivaci.

In questo caso non ti consiglio di fare foto con mix di questi elementi (anche se non pregiudica il fatto che certi contesti siano ideali! Devi ovviamente valutare anche tu la scena che hai difronte), ma piuttosto di concentrarti sulla fotografia del singolo albero o soggetto, sfruttando la fotografia macro o semplicemente facendo foto ravvicinate.

fotografare l'autunno

PER CONCLUDERE

Fai molta attenzione alla composizione fotografica. L’atmosfera e l’ambiente avranno un ruolo importante sotto questo aspetto. Ti consiglio di leggere questo articolo che ho scritto la settimana scorsa sulla composizione!

Ricorda ancora una volta di osservare la scena da tutti i lati e provare impostazioni diverse per catturare l’immagine migliore in base alle condizioni nelle quali ti trovi.

Ricorda ancora che il momento migliore della giornata per fotografare i colori autunnali è la mattina presto o la sera. La luce è più morbida in questi momenti della giornata e in grado di produrre colori ricchi e profondi. La luce di mezzogiorno può essere dura specialmente in una giornata molto soleggiata, ma questo non significa che non puoi fotografare a mezzogiorno, basta essere consapevoli delle condizioni.

Se vuoi realizzare dei primi piani posiziona il soggetto in modo che la luce lo colpisca lateralmente. Questo contribuirà a creare un’ombra che aggiungere contrasto alla scena. Se però le ombre ti ostacolano più che aiutare, puoi utilizzare il flash integrato nella fotocamera per dare un colpo di luce di riempimento ed eliminarne l’intensità.

Ora tutto quello che devi fare è prendere la macchina fotografica e uscire. Realizza più scatti possibili in questo momento della stagione! Sarà il periodo che ti darà maggiori soddisfazioni. E ricorda la cosa più importante: devi divertirti.

Se l’articolo ti è piaciuto attendo un tuo commento, suggerimento o parere… o anche una semplice condivisione su uno dei tuoi social preferiti! Qui sotto trovi tutti i tasti per farlo!

Alla prossima!

Alessio

Blogger, Autore, Fotografo ed Imprenditore Online, Questo è il mio progetto più importante. Guarda le mie foto su 500px o SmugMug.

Ti potrebbe anche interessare...