Come fotografare i tramonti. Secondo Tecnica Fotografica

Come fotografare i tramonti. La poesia dietro ogni scatto.

Il paesaggio è un costante incantevole spettacolo per i nostri occhi, supremo alimentatore di sogni e continui desideri. Potremmo ammirare le bellezze della natura per un tempo incommensurabile.

Infatti, rapiti dalla sinfonia di colori di un cielo infinitamente celeste a piccole chiazze di nuvole rosa, stregati dai suoni di un armonico fruscio del mare, sedotti dalla brezza estiva che ci avvolge magicamente, non ci accorgeremmo facilmente del passare dei minuti, perché saremo impegnati nel guardare il panorama di fronte a noi.

Per un fotografo, professionista e non, immortalare tutta questa magia in un solo scatto sarebbe il massimo della perfezione pittorica e fotografica.

La cultura di eseguire foto di tramonti sul mare è da sempre un must generale, che spazia ampiamente da un consolidato patrimonio storico fotografico a un aleatorio sentimento di libertà verso l’orizzonte considerato infinito.

Lo spettacolo del mare che appare come specchio di una incantevole luce solare meravigliosamente smorzata è, in sostanza, una tentazione alla quale nessuno può resistere.

Infatti, la bellezza di un paesaggio simile alimenta sia la curiosità di chi si sta gradualmente avvicinando all’arte della fotografia, sia di chi è un pluriqualificato esperto e professionista.

Il tramonto non è mica un evento straordinario nella nostra quotidianità, ma è uno splendido regalo che ogni giorno riceviamo senza rendercene minimamente conto.

Prima di continuare, specie se è la prima volta che leggi il mio blog, ti vorrei suggerire di iscriverti alla newsletter. I motivi ti possono sembrare banali, ma in realtà iscrivendoti riceverai prima di tutto, e gratuitamente, dei materiali per apprendere alcune tecniche fotografiche. Per secondo, riceverai settimanalmente dei consigli e suggerimenti fotografici rivolti esclusivamente a chi è iscritto. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ »

fotografare i tramonti

CONSIGLI PRATICI

La storia della fotografia è colma di immagini che ritraggono splendidi tramonti sul mare come magnifiche foto pittoriche di un cielo riflesso in un immenso specchio d’acqua.

È consigliabile, quindi, cercare, in primis, un taglio di originalità da conferire al vostro scatto al calar del sole.

Il primo passo principale è sicuramente la scelta del posto in cui hai intenzione di fotografare il tramonto.

Ti consiglio, se hai sufficiente tempo a disposizione, un’accurata cernita dei migliori, possibili e potenziali luoghi in cui realizzare la tua foto.

fotografare i tramonti

Considera, ovviamente, la luce solare, i giochi luce-ombra e cerca di dare un sapore originale al tuo lavoro.

Magari cercando di inquadrare elementi e profili da collocare in primo piano.

Potresti, per esempio:

  • catturare le sagome di qualche passante sulla spiaggia,
  • oppure porre in primo piano l’ombra di un uomo che pesca solitario su di una roccia,
  • poi potresti aprire magistralmente la prospettiva verso le profondità dei giochi di luce sullo specchio d’acqua con in fondo il sole al tramonto.

Ricorda che la fretta non è mai la giusta compagna per riuscire a immortalare, in un solo scatto, la magia dei colori di un incantevole paesaggio al calar del sole.

Quindi ti consiglio di ponderare bene riguardo al luogo in cui intendi metterti alla prova e soprattutto regolare al meglio le impostazioni della tua macchina fotografica.

Ora, vedremo pian piano come sfruttare al meglio le potenzialità della tua fotocamera.

fotografare i tramonti

BREVI SUGGERIMENTI TECNICI

Il primo consiglio che intendo fornirvi riguarda il formato Raw che consiste, praticamente, in un accurato processo di registrazione dell’immagine.

Se vuoi approfondire il tema del formato RAW puoi leggere il mio articolo che trovi cliccando qui.

Oppure potresti guardare questo video:

Quindi, il consiglio è quello di scattare in modalità Raw, infatti, grazie ai preziosi metodi di memorizzazione dell’immagine, riuscirai ad ottenere una maggiore sicurezza per un gradevole risultato durante la fase del foto ritocco.

Parlando in ambito fotografico, capita, molto spesso, di imbattersi in espressioni singolari come appunto la profondità di campo (abbreviata il più delle volte con l’acronimo PdC o DoF mutuato dall’inglese Depth of Field) che indica lo spazio in cui gli oggetti nella foto si presentano come ancora piuttosto nitidi e abbastanza focalizzati.

Come fare per garantire la massima profondità di campo?

Il secondo consiglio è quello di impostare la macchina fotografica in modalità manuale o priorità di diaframmi.

Come ovviamente è facile intuire, se decidi di impostare la tua fotocamera in modalità manuale avrai il pieno controllo di ogni funzione con una assoluta libertà d’azione.

Se invece non ami rischiare di perdere l’attimo migliore, ti consiglio di optare, se presente nella tua macchina, per l’impostazione automatica con la priorità di diaframma; infatti, impostando la modalità A o Av e mantenendo i valori tra f/9 e f/11 riuscirai a ottenere una maggiore profondità di campo.

In questo modo, ovvero chiudendo il diaframma, otterrai, se sarai fortunato, anche un incantevole effetto stella sul sole.

Prima di continuare ti chiedo un piccolo favore. A te non costa nulla, mentre a me serve per migliorare la visibilità di questo post: Condividi e metti “mi piace” a questo articolo!

Un altro consiglio misurato ad hoc per ottenere ottime foto di tramonti sul mare riguarda il parametro ISO (acronimo di International Organization of Standardization, Organizzazione Internazionale per la Normazione).

Gli ISO indicano l’eccitabilità del materiale sensibile verso la fonte da cui proviene la luce.

Al fine di realizzare impareggiabili foto di tramonti è consigliabile che tu mantenga il valore degli ISO quanto più basso possibile, in questo modo ovvierai al rumore digitale che potrebbe influenzare negativamente l’ultimo risultato.

fotografare i tramonti

Infatti, più tieni basso il valore di ISO meno la tua fotocamera sarà sensibile alla luce, così facendo infatti minimizzerai il rumore digitale, eviterai quindi fastidiosi artefatti nel tuo risultato finale.

Inoltre usando una una sensibilità ISO bassa potrai sfruttare la massima gamma dinamica della tua fotocamera.

Un altro punto basilare, sul quale è opportuno fermarsi, riguarda il metodo di misurazione dell’esposizione: potresti provare ad usare la modalità di lettura Spot.

Questa modalità Spot consente una misura dell’esposizione in un punto solo, ovvero in uno spazio molto piccolo.

Quindi, scegliendo, ad esempio un’esposizione corretta sul cielo o su una nuvola (su un punto quindi lontano dal sole) otterrai sicuramente una foto più realistica e allo stesso tempo una buona ed equilibrata distribuzione della luce nell’immagine.

Ti consiglio inoltre, per una maggiore stabilità, manovrabilità e comodità, di utilizzare il treppiede, in questo modo potrai usare e sfruttare al massimo tempi lenti oltre che naturalmente una fotografia HDR.

Non sai che treppiede scegliere? Clicca qui e leggi il mio articolo dedicato!

Quest’ultima risulta utile soprattutto in casi di forte controluce, infatti, l’HDR sovrappone più foto allo scopo di ottenere un’esposizione più equilibrata nell’immagine.

fotografare i tramonti

Non dimenticare ovviamente la classica regola dei terzi, che si ottiene dividendo appunto in terzi l’immagine e collocando il soggetto nell’intersezione con uno dei punti delle linee immaginarie che tagliano la foto.

Qui siete assolutamente liberi nella scelta del soggetto a cui dare importanza.

Potreste decidere di porre in risalto il mare, oppure, in caso di condizioni atmosferiche favorevoli, il cielo al calar del sole.

Un ultimo consiglio per ottenere splendide foto di tramonti riguarda la possibilità di riprodurre i soggetti protagonisti dell’immagine come assolutamente neri.

In questo modo, riuscirai ad ottenere eleganti silhouette con dietro un bellissimo sole di color oro sfumato d’arancio.

Se vuoi ottenere un simile risultato devi semplicemente misurare l’esposizione nei punti più luminosi della foto, puntando quindi sul sole.

Ah, ultima cosa importantissima. L’articolo ti è piaciuto? Lasciami un commento qui sotto o condividi l’articolo con i tuoi amici!

Alessio

Blogger, Autore, Fotografo ed Imprenditore Online, Questo è il mio progetto più importante. Guarda le mie foto su 500px o SmugMug.

Ti potrebbe anche interessare...