Fare fotografia ed imparare a dedicargli il tempo dovuto

Fare fotografia ed imparare a dedicargli il tempo dovuto

Fare fotografia a volte sembra impossibile. Non sarà un caso che la maggior parte delle persone esprime il costante, quanto impossibile, desiderio di vivere giornate di 48 ore, invece che di 24. Altre vorrebbero addirittura avere un clone, che vada a lavoro, cucini, prenda i bimbi a scuola, insomma che dia una mano, lasciando la libertà di dedicare la vita anche alle attività piacevoli.

Lo so! Non è facile barcamenarsi attraverso gli impegni quotidiani e trovare il tempo per coltivare un hobby, ma dovete farlo! Potete farlo! Soprattutto se avete una passione specifica come fare fotografia o una dote, non trascuratela!

Molti aspiranti fotografi si rivolgono a me, per consigli fotografici o comprensione delle tecniche fotografiche, ma quello che sento di dirvi oggi è questo: trovate del tempo per voi, date spazio alla fotografia, diventate amici della macchina fotografica, create un vostro piccolo mondo fotografico, e solo dopo sarete pronti al vero approccio con questa meravigliosa arte!

Vi starete chiedendo: facile a dirsi, ma dove lo trovo il tempo per dedicarmi alla fotografia?

In realtà, leggendo quest’articolo scoprirete che la risposta a tale domanda ce l’avete nel taschino, è dentro di voi. Siete fortunati perché la fotografia può accompagnarvi in molti posti e momenti della vita, purché siate disponibile a farle spazio!

Prima di iniziare, specie se è la prima volta che leggi il mio blog, ti vorrei suggerire di iscriverti alla newsletter. I motivi ti possono sembrare banali, ma in realtà iscrivendoti riceverai prima di tutto, e gratuitamente, delle guide per apprendere alcune tecniche fotografiche. Per secondo, riceverai settimanalmente dei consigli e suggerimenti fotografici rivolti esclusivamente a chi è iscritto. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ »

MENTE APERTA IN STILE “ZEN”

Fare fotografia
Prendetevi un quarto d’ora della vostra impegnatissima giornata, ce l’avrete almeno 15 minuti no?! E liberate la mente da ogni altro pensiero: in questo piccolo lasso di tempo non esistono doveri, esistono piuttosto i voleri! Se necessario, prendete carta e penna e scrivete in una colonna come vi farebbe sentire potervi dedicare alla fotografia; nell’altra colonna scrivete ciò che ve lo impedisce.

Ora, io non posso entrare nello specifico di ognuno, pertanto ci saranno condizioni sicuramente particolari, ma per la maggior parte di voi ciò che vi sta impedendo di fare fotografia sapete cos’è? La paura di deludere le aspettative di chi vi avete intorno e potrebbe vedere in questo una perdita di tempo!

Benissimo, è comprensibile, siete delle ottime persone a preoccuparvi degli altri, ma coltivare la fotografia non toglierà qualcosa ai vostri cari. Semmai vi farà sentire più in pace con voi stessi, più felici, realizzati e quindi sarete delle persone migliori anche per i vostri figli, mogli, mariti, genitori, amici, ecc.

Se ricevete un invito per qualcosa che proprio non vi va di fare, dite no! Non impiegate il vostro prezioso tempo libero in attività che non vi aggradano. Date una corretta motivazione e capiranno, non c’è nulla di male nel dire di no ogni tanto.

Questo è essere Zen: imparare che se siete appagati voi, darete maggiore compiacimento agli altri, fare fotografia vi appaga? Allora è giunto il momento di dedicargli del tempo!

PRENDETE L’AGENDA

Diventare Fotografo
Per prima cosa iniziate a mettervi in testa che non basterà sperare di avere del tempo libero per la fotografia, voi dovrete trovarglielo. Al pari di tutti gli altri impegni, pianificate dei giorni o dei momenti della giornata, e cosa fondamentale: scriveteli in agenda.

Oggigiorno tutti noi guardiamo l’agenda! Forse i più tecnologici utilizzano quella dello smartphone, ma pur sempre le stesse funzioni ha! L’essenziale è che tra gli appuntamenti settimanali, lavoro, i bimbi da accompagnare a calcetto o a danza, e la suocera da andare a trovare per non farla infuriare, voi scriviate anche: fare delle fotografie!

Non è mica necessaria una giornata intera eh, ma neppure mezza giornata, se proprio non l’avete! A volte un’ora sola nel posto giusto, con la luce giusta, vi farà sperimentare le migliori tecniche fotografiche, e vi darà le prime grandi soddisfazioni! Rinunciarvi poi sarà quasi impossibile!

Potreste pensare che qualcosa da fotografare c’è sempre nell’arco di una giornata, e in parte è vero ma cogliere l’attimo, quello vero, quello che renderà magica la vostra foto dipenderà da diversi fattori.

Con il tempo sarà più che altro un fatto d’esperienza, e allora basterà poco ad immortalare ciò che vorrete nel modo perfetto, ma all’inizio avrete bisogno di pace, serenità e tempo. Quindi:

  • ripianificate le vostre giornate;
  • trovate degli spazi, anche piccoli, per dedicarvi a questa passione;
  • segnateli in agenda;
  • non saltate gli appuntamenti presi con la fotografia!

Scoprirete con il passare del tempo che vi potrebbe servire anche meno di quanto avevate preventivato: in pochi minuti potreste scattare la foto più bella e tornare a casa realizzati e pienamente compiaciuti. Altre volte ci vorrà di più!

NON LASCIATE A CASA LA MACCHINA FOTOGRAFICA

mirrorless
Ok, è impossibile pensare di andarsene in giro con una reflex a portata di mano tutti i giorni! Quella, se l’avete, portatela agli appuntamenti scritti in agenda!

Però se ci pensate bene, oggi è possibile ottenere dei buoni risultati fotografici anche con alcuni smartphone in circolazione, e quello sì che lo avete sempre con voi.

O perché non valutare l’idea di passare alle fotocamere mirrorless? Non occupano molto spazio, sicuramente meno di una fotocamera reflex, e vi darà comunque dei primi successi fotografici. Qui puoi leggere un articolo dedicato alle mirrorless.

Per carità, non dovete diventare come quelle persone che in ogni momento tirano fuori cellulare o macchina e scattano decine di foto a casaccio senza un senso logico, spesso divenendo anche piuttosto fastidiosi, diciamocelo! Quante volte, però, vi sarà capitato durante una comune giornata di vivere una circostanza e pensare: quanto vorrei immortalare questo momento!

Oppure di essere in macchina, anche di ritorno dal lavoro, e vedere il tramonto più bello mai visto prima? Probabilmente, tempo di arrivare a casa il sole sarà tramontato o magari abitate in un punto in cui i palazzi coprono ovviamente lo spettacolo.

Se aveste avuto una fotocamera mirrorless o una fotocamera bridge, avreste potuto fermare la macchina e scendere a godervi il panorama: avreste potuto fotografare quel meraviglioso tramonto! Quanto tempo ci sarebbe voluto? Più a dirsi che a farsi in realtà! Catturare un’immagine perfetta, o bella, lucente e originale, è tutta questione di attimi. Poi sareste risaliti in macchina e ve ne sareste tornati a casa tutti contenti.

La stessa cosa potrebbe accadere per fatti ancor più importanti: il vostro bimbo non vi avviserà quando deciderà di mettersi in piedi per la prima volta, potrebbe decidere di farlo mentre gattona al parco, e se non potete fotografare quel primo istante di lui in piedi vi dispiacerà a vita.

Tutto questo è possibile solo portando sempre con voi una piccola fotocamera digitale, come una mirrorless o una reflex di piccole dimensioni che vi permette di catturare tutto ciò che volete e quando lo volete.

Allora come ti sembra questo articolo? Ti piace? Perché non lo condividi con i tuoi amici o sul tuo social network preferito? Aiuterai sia il blog a crescere e potresti suggerire qualcosa di interessante a chi ti sta attorno!

NON ASPETTATE SEMPRE IL MOMENTO FOTOGRAFICO PERFETTO

4 concetti base sulla luce in fotografia
Mai come nella fotografia è quasi impossibile programmare il momento perfetto, per questo a volte basteranno pochi istanti, altre volte dovrete avere più pazienza.

La cosa fondamentale è non cadere nella trappola della perfezione a tutti i costi: la perfezione di una foto è il risultato di tante piccole cose, che avrete modo di leggere negli altri miei tutorial dedicati alle tecniche fotografiche.

Parliamoci chiaro, sono finiti i tempi in cui una foto meravigliosa è il frutto di pose prestabilite e ordine allo stato puro, spesso è il caos l’eccellenza di una foto.

Neppure nella fotografie di matrimonio, o fotolibri ricordo, vanno più di moda le foto plastiche! Un capello che scappa dall’acconciatura perché mosso dal vento, un lembo del vestito non esattamente al suo posto, un’espressione non impeccabile ma naturale: tutto questo rende una foto semplicemente meravigliosa.

Questo per dirvi che perderete molto più tempo a decidere quando e cosa fotografare, aspettando che tutto sia come pensate che dovrebbe essere, che non a catturare questa benedetta foto in apparenza imperfetta! Otterrete invece un risultato solo vostro, una foto inimitabile, unica nel suo genere, non ripetibile, perché sarà uno scatto istantaneo di quel singolo momento, e della perfezione, il mondo della fotografia non sa davvero che farsene.

Con la pratica capirete che la bellezza fotografica è il risultato delle bellezze che il fotografo, voi in questo caso, riescono a vedere. Ciò che vedrete bello, vi garantisco che saprete fotografarlo al meglio.

Abbiamo detto che il tempo è prezioso? Ecco, non sprecatelo nella spasmodica ricerca dell’ordine, spendetelo per fotografare tutto ciò che vi aggrada l’anima e la mente e vedrete le foto che vorrete vedere.

OTTIMIZZATE IL TEMPO PER FARE FOTOGRAFIA

Una volta seguiti i consigli di cui sopra e pianificato il tempo da dedicare alla fotografia, dovete ottimizzarlo. Questo significa non disperdere energie e attimi preziosi, visto che se state leggendo quest’articolo, di tempo ne avete sicuramente poco!

Innanzitutto molto dipenderà da cosa volete fotografare, se iniziate con natura e animali è un conto, se la vostra famiglia e le persone in generale sono la maggiore passione è tutta un’altra faccenda.

Per capirci, in molti si approcciano alla fotografia con ambizioni naturalistiche, che danno ampio spazio alla fantasia e maggior tempo d’azione. La luce, vostra grande alleata specie nelle foto all’aperto, non è idonea in ogni momento della giornata, quindi svegliarvi all’alba potrebbe risolvere ogni problema.

Ecco come ti consiglio di agire:

  • Lasciate a casa la fretta. La fretta non è vostra amica, tanto meno lo è delle foto. Questo è il vostro momento, ricordate? Lo avete scritto in agenda, spegnete il cellulare e restate soli: voi, la macchina fotografica e il vostro soggetto da immortalare! Poniamo il caso che abbiate previsto sul vostro calendario quest’appuntamento in spiaggia o su un prato, all’alba, con l’intento di fotografare l’alba in tutte le sue meravigliose forme. Le previsioni del tempo però non hanno buttato un occhio sui vostri appuntamenti e vi hanno piazzato qualche bella nuvola. Mica starete pensando di tornarvene a casa? Quello sì, è perdere tempo! Un bravo fotografo, adatta le ambientazioni con le aspettative, e ne crea un mix idoneo. Ci sono le nuvole? Nessun problema! La vostra alba è solo rimandata, con le nuvole e una macchina fotografica potrete realizzare scatti fantastici e non necessariamente cupi, bensì artistici e creativi.
  • Fate più di uno scatto. Scegliete l’angolazione che vi sembra più idonea per catturare il profilo ambientale che volete fotografare e poi scattate un paio di foto tutte dalla stessa angolazione. Spostatevi leggermente e fate la stessa cosa, e ancora, finché non avrete fotografato il vostro soggetto da tutte le prospettive fotografiche che ti aggradano. Ora mi direte che vi sembra una perdita di tempo? Sbagliato! La vera perdita di tempo sarebbe aver investito 2 ore, o parte della giornata in quest’attività, poi tornare a casa, e scoprire che una foto è sfocata, che un’altra è rovinata dal passaggio un elemento di disturbo e via dicendo. E questo perché? Per non dedicare 5 minuti di più ad altri scatti: gli scatti multipli vi assicurano di tornare a casa con la foto che avevi in mente! Spendere un pizzico di tempo in più è il miglior investimento!

DATE UN SENSO ALLA VOSTRA PASSIONE

Modalità di scatto
In ultimo, ma non certo per importanza, cercate di concretizzare la vostra passione in un piccolo progetto.

All’inizio di quest’articolo sembrava impossibile anche solo pensare di trovare il tempo per riuscire a fare fotografie e ora vi sto suggerendo di trasformarle addirittura in un progetto. Eppure sono certo che se siete arrivati a leggere fin qui, vi sarà chiaro che con piccoli accorgimenti, la fotografia potrà entrare in punta di piedi nella vostra vita.

Dare vita alle vostre foto vi farà sentire di aver speso bene il tempo che gli avrete dedicato:

  • potreste fotografare tutte le specie di fiori che trovate, e farne un album;
  • immortalare amici o familiari, non in posa, e creare cartoline da regalare in occasioni speciali;
  • scattare una splendida foto e iscriverla a un concorso di fotografia, non si sa mai!

Sono molte le motivazioni che potete trovare nel fare fotografia, una cosa è certa, non forzatevi! La fotografia deve essere un piacere, anche se è la vostra passione, possono capitare dei periodi in cui non ne avete voglia e allora anche quelli andranno assecondati. Chiudete nell’armadio la macchina fotografica e sarà lei a chiamarvi quando tornerà in voi l’ispirazione.

Quello che spero vivamente abbiate compreso oggi è che il tempo a disposizione da dedicare alla fotografia spesso è più di quanto possa sembrare.

Con l’organizzazione e la pianificazione si possono ottenere ritagli di tempo inaspettati, da dedicare a ciò che vi appassiona. Qui puoi leggere un articolo che ho scritto su come organizzare le vostre uscite fotografiche. Non lasciatevi distrarre da nulla e se puntate un obiettivo, perseguitelo perché nulla può gratificare un animo più della realizzazione personale.

Chi non ama la fotografia non capirà, ma non è necessario che lo faccia, voi non state togliendo niente ai vostri impegni quotidiani. State semplicemente inserendo la fotografia tra di loro, se questo significherà, come anticipato sopra, dire di no a qualcuno per avere più tempo libero, se ne faranno una ragione!

Iniziate a pensare alla macchina fotografica digitale come ad uno strumento di realizzazione personale, scrivete gli impegni che avete con lei e rispettateli. É scientificamente dimostrato che il cervello umano è molto più propenso a non saltare gli appuntamenti scritti in agenda.

La fotografia è arte, l’arte è un’espressione del vostro “io”, il vostro “io” non potrà emergere se non verrà coltivato e voi avete il diritto e il dovere verso voi stessi, di farlo bene.

Siamo giunti alla fine del post. Aspetto i tuoi commenti e le tue riflessioni nei commenti…! In più, se l’articolo ti è piaciuto, ti chiedo semplicemente di condividere questo articolo sul tuo social network preferito!

Alessio

Blogger, Autore, Fotografo ed Imprenditore Online, Questo è il mio progetto più importante. Guarda le mie foto su 500px o SmugMug.

Ti potrebbe anche interessare...